“Sicura-mente all’aperto”

La collaborazione con il Soccorso Alpino Ligure prevede la possibilità per i Noviziati, i Clan e le Comunità Capi di organizzare dei momenti di prevenzione (diversi a seconda dei destinatari) centrati sulla sicurezza e la preparazione delle attività all’aria aperta e in natura e sull’eventuale soccorso in ambienti non urbanizzati.
L’incontro con i Tecnici del CNSAS prevede inoltre, se voluta, un’esperienza diretta all’aperto e la conoscenza della stazione di Soccorso Alpino locale (per instaurare eventuali collaborazioni stazioni-gruppi). Esiste poi la possibilità di personalizzare il contenuto degli eventi con interrogativi e bisogni propri e specifici.
Le iscrizioni sono aperte attraverso il modulo presente al fondo della pagina. Le manifestazioni di interesse vengono raccolte entro il 31 gennaio così poi da progettare la fase operativa in primavera.

DESTINATARI: Novizi/e, Rover e Scolte
OBIETTIVI: route e strada in sicurezza; soccorso in montagna; fornire gli strumenti per fruire in maniera consapevole e intelligente delle varie attività che potrebbero attrarli: arrampicata, alpinismo, speleologia canyoning, rafting, sci fuoripista, mountain bike, trekking,…
CONTENUTI: approccio alle attività, il senso dell’estremo, competenze ed esperienze, sicurezza e vita all’aria aperta.

DESTINATARI: Capi
OBIETTIVI: fornire gli strumenti per saper valutare e prevenire gli incidenti durante le attività scout in ambiente (montagna, media montagna, route, attività invernali e estive).
CONTENUTI: saper separare quello che rientra nelle comuni attività scout e nel metodo tipico dello scoutismo da quello che sconfina in attività per le quali sono necessarie alte competenze tecniche, attrezzature ed esperienze particolari; saper gestire eventuali emergenze durante le attività in ambiente; saper progettare in maniera consapevole eventuali attività border line.

Il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (CNSAS) è un servizio di pubblica utilità, del Club alpino italiano. Le finalità del CNSAS, definite con chiarezza dalla legge, sono:
– il soccorso degli infortunati, dei pericolanti ed il recupero dei caduti nel territorio montano, nell’ambiente ipogeo e nelle zone impervie del territorio nazionale
– contribuire alla prevenzione e alla vigilanza degli infortuni nell’esercizio delle attività connesse in queste zone
– concorrere al soccorso in caso di calamità, in cooperazione con le strutture della Protezione Civile, nell’ambito delle proprie competenze tecniche e istituzionali.
Il CNSAS provvede al soccorso degli infortunati, dei pericolanti e al recupero dei caduti nel territorio montano, nell’ambiente ipogeo e nelle zone impervie del territorio nazionale. Contribuisce inoltre alla prevenzione e vigilanza delle attività riguardanti gli sport di montagna e alle attività speleologiche in queste stesse zone.
Per approfondire: www.cnsas.it

Per informazioni e domande:
foca@liguria.agesci.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: